Le sperimentazioni con la Musica delle Piante proseguono

happy plantsDa qualche mese è iniziata a Damjl una nuova ricerca sul mondo delle piante, creando una serra sperimentale, dove si intende fare e ripetere esperimenti di varia natura in merito al mondo vegetale, a tecniche di coltivazione, a sistemi tecnologici. Una delle serre è stata convertita in una sorta di laboratorio in cui si stanno coltivando piante di tanti tipi diversi, specialmente fiori, piante rare e ornamentali. Si vuole esaltare quanto può essere artistico e bello in un  prodotto della natura.

Selfica for plantsNella serra è stata posizionata l’apparecchiatura per produrre la Musica delle piante, con una o due piante che a turno si esibiscono, e si verificano le differenze comportamentali tra i vari “musicisti” verdi. Tramite la musica prodotta si intende stimolare e migliorare la crescita di tutte le piante presenti; alcune avevano patito il gelo invernale e adesso sono qui “in cura”.

Una delle sperimentazioni in corso è legata all’influenza della selfica sulle piante. Sono stati messi dei semi di Dalia decorativa, in tre vasi identici, con terra identica, in posizioni ravvicinate. I vasi sono bagnati in tempi e modalità identiche. Solo in uno dei vasi è statasprouting posizionata una Self per le piante. In questo momento nel vaso dove è posta la self c’è maggior germinazione di forme vegetali rispetto agli altri vasi. Esperimento simile è in atto con altri due vasi con altri fiori; un vaso con self e l’altro senza.

In un’altra zona sono state seminate un centinaio di future piantine di pomodoro. Vicino ad alcune  sono stati posizionate delle strutture in rame “di fantasia” con spirali o segni in lingua sacra che hanno significato di abbondanza, gioia e vittoria. Stiamo osservando se e quali differenze ci sono nella germinazione e crescita.

Camaleonte Oleandro

Cliccare qui per guardare un video sulla Musica delle Piante.

Music of the Plants experimental greenhouse

3 Comments

  1. Quale beneficio a noi umani portano questi esperimenti sulle piante ?

    • Quaglia /

      Secondo me, oltre l’emozione di contatto e comunicazione con un’altra specie, ci porta esperienza diretta di come siamo tutti interconnessi, come la vita attorno a noi e sulla Terra è veramente viva, piena di consapevolezza e volontà.

      con te,
      Quaglia

  2. Una volta lessi che Falco aveva collegato l’apparecchiatura ad una telescrivente, e riportava messaggi intelleggibili. Sarebbe fantastico riuscire a far parlare le piante!
    Se potessimo estendere un ponte comunicativo, loro, usando altri sensi, potrebbero darci informazioni su eventi lontani, o sul loro punto di vista in merito a scelte agricole, od ancora, forse, “sentire” con una certa anticipazione fenomeni sismici, atmosferici…

Leave a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>