Gabbiano ci ha lasciati

Aveva quasi novantatre anni e fino all’ultimo è stato vicino a Damanhur, instancabile esempio di curiosità, voglia di ricercare, umorismo: parliamo di Gabbiano, mancato sabato 17 marzo. La morte a Damanhur non è il momento della divisione ma semmai dell’unione ancora più profonda: unione di pensieri, di intenti, di amore. Gabbiano, come da sua espressa richiesta, è stato cremato e lunedì 26 marzo damanhuriani e amici di Damanhur si sono ritrovati intorno alle sue ceneri, per celebrare insieme il passaggio della sua anima dalla vita nelle forme fisiche alla vita su un piano diverso, nel quale proseguire il proprio cammino di evoluzione. Nello stesso giorno in cui Gabbiano moriva, a Damanhur nasceva Sirio: la vita rinnova continuamente se stessa. Gabbiano 30 anni...

read more

Elementi base del vivere l’attimo

Indifferenza In senso damanhuriano, indifferenza significa compiere un’azione senza rimanerne coinvolti. In genere si agisce pensando al risultato finale, viceversa se si riesce ad agire senza lasciarsi coinvolgere dal risultato, quell’azione sarà compiuta con indifferenza. Non significa infischiarsene del risultato ma agire al di là di quello. Umorismo Ci vuole una certa dose di umorismo per fare le cose sul serio! Saper vedere non in modo sofferto, tragico o personale gli avvenimenti che ci riguardano, ma trovando i lati umoristici presenti in ogni situazione. Essere liberi Secondo la nostra scuola, è impossibile vivere l’attimo se ci si trova limitati da vincoli di qualunque genere (materiale, economico o affettivo) che ci tengono legati. L’attaccamento a questi aspetti ci rende loro schiavi: delle passioni, dei desideri, delle paure. Occorre essere liberi dalle cose imposte ogni giorno dalle convenzioni e dalle abitudini, che limitano le nostre parti vere. Essere paniere Significa essere contenitori di cose e logiche diverse: si avvicina al concetto di indifferenza. Fantasia Ce ne vuole molta: creativa, intuitiva, pratica. Parliamo di fantasia nel senso pratico e letterale della parola. E’ ciò che può dare le soluzioni quando si pensa di avere una strada chiusa. E’ una caratteristica che hanno solo gli essere umani, può diventare diventa la più importante di tutte. Al di là della morale Tutti siamo costantemente incasellati, instradati dalla morale determinata dall’ambiente in cui si vive. Uscire da questi binari può significare essere criticati o, addirittura, essere condannati dalla morale corrente. Il vivere l’attimo porta a uscire dal concetto di morale, che non vuol dire diventare amorali, ma superare il concetto della morale precostituita e immutabile. La morale non è un’etica universale, è legata a tempi, ambiente, poteri e cambia col cambiare della storia. Azione Occorre agire, prima che l’attimo sfumi, approfittare del momento sincronico e agire proprio in quel momento. L’azione deve essere compiuta con partecipazione totale esercitando appieno il proprio libero arbitrio. Per Damanhur, è meglio agire e sbagliare, e quindi imparare, che evitare di agire e procrastinare la...

read more